Daniele Capuozzo

NEWS  VINCITORE DEL PREMIO NUX - FIERA INTERNAZIONALE DEL LIBRO DI MILANO

HOME

Un Ragazzo che non c'è

Presentazione Napoli

Presentazione Casoria

Ritratto di una sconosciuta

Poesie

Fotografie

Dolce al soffio

Convegno con bambini della "Carducci"

Articoli

Recensione Alessandro D'angelo

Recensione  Alessia Mocci

Premio internazionale Nux Giovani talenti

 

Link Amici

 

 

 

 

Barca


Sei su quell’onda burrascosa
di quel mare nero,
che ti alza e ti abbassa
Nel buio profondo di una notte,
di mare agitato.
Due sposi a bordo
di quella barca a vela
della mia fantasia.

 

 

 

Solitudine


Vecchio in un’osteria,
che piange la sua solitudine.
I figli lontani,
una pensione da spendere.
Pane e vino ce l’ha,
si ritrova a brindare solo
nella speranza vana,
di poter scambiare una parola.

 

Domenica
 

Giorno di riposo,
lenzuola stese ad asciugare.
Profumo di mare,
questa salsedine mi persuade.
Ti sento vicina.
Dopo si ricomincia,
ci lascio il cuore,
i miei ricordi.

 

                                                                                                      ( © Daniele Capuozzo, Un Ragazzo Che non c'è, Rupe Mutevole Edizioni 2010)